meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Ven, 22/11/2019 - 16:50

data-top

venerdì 22 novembre 2019 | ore 17:07

Revivre: che vittoria!

La Revivre Axopower Milano si impone un po’ a sorpresa per 3-0 contro i giganti della Lube Civitanova nell’11^ giornata di Regular season di SuperLega di volley maschile.
IMG_0850.JPG

La Revivre Axopower Milano si impone un po’ a sorpresa per 3-0 contro i giganti della Lube Civitanova nell’11esima giornata di Regular season di SuperLega di volley maschile. I ragazzi di Giani capitalizzano il turno di riposo forzato e il rompete le righe dello scorso weekend per il rinvio del match contro Trento, vittoriosa nel Mondiale per Club in finale proprio contro Civitanova, e approfittano invece della stanchezza dei marchigiani, mai entrati in partita in un Pala Yamamay gremito di spettatori. Senza effettuare nemmeno un cambio, Milano riesce a trovare un gioco di squadra sicuro e convincente, che sfrutta tutte le bocche di fuoco a disposizione. Tre gli attaccanti in doppia cifra in soli tre set di gioco (Abdel-Aziz 14, Maar 13, Clevenot 11) e ottima prestazione dei due centrali. Ben 9 i muri messi a terra e pochi gli errori in battuta. La Revivre trova la sicurezza, la coralità e il gioco di squadra che cercava contro uno degli avversari meno preventivati come abbordabili e porta a casa 3 punti che valgono il quinto posto parziale in classifica, a ridosso della zona dei big. Un gioco che però Piano & co. dovranno ritrovare a breve, visti i tanti impegni a calendario: mercoledì si torna subito in campo in trasferta contro Trento per il recupero della decima giornata, poi domenica 16 dicembre alle 18 si torna al Pala Yamamay contro Vibo Valentia, per chiudere quindi il girone di andata il 23 dicembre in trasferta a Perugia. (Foto Alessandro Chiodini)

LA PARTITA IN BREVE

Medei schiera Sokolov opposto a Bruno, Juantorena e Leal in banda, Stankovic e Cester al centro, con Marchisio libero. Giani risponde con Abdel-Aziz opposto a Sbertoli, Maar e Clevenot in banda, Piano e Kozamernik al centro con Pesaresi libero. Milano parte bene, facendo suo il primo punto con un attacco di Nimir Abdel-Aziz che si preannuncia, dalla grinta e dalla precisione, come solo il primo di una lunga serie. La Revivre domina, in maniera inaspettata, l’intero set grazie alla stabile regia di Sbertoli, che cerca non solo i micidiali attacchi del proprio opposto, ma anche quelli dei centrali Piano e Kozamernik, coronati dagli ace di Clevenot. Gli avversari impattano 8-8 con Sokolov, poi Milano allunga con il muro di Kozamernik su Sokolov (10-8), con il lungolinea preciso di Nimir (12-10) fino al +5 firmato sempre dall’opposto (18-13). Sul 18-14, Stankovic fa annullare un video check per la Revivre ammettendo sportivamente, tra gli applausi di tutto il palazzetto, di aver toccato la rete. Il resto del set scorre liscio, fino al 25-17 finale siglato da Kozamernik con un ace. L’esordio di secondo set è decisamente più equilibrato e contraddistinto da qualche errore di troppo da entrambi i lati della rete. La svolta è sul 10-10 firmato da un ace di Kozamernik, che segna un momento di attacco importante da parte di Maar (suoi il muro dell’11-10 e l’attacco del 12-10). Per Civitanova inizia a picchiare duro Juantorena, ma ormai la Revivre è pronta alla fuga, grazie anche alla disponibilità di molteplici bocche di fuoco, al muro solido e alla battuta forzata. Nimir firma il 20-17, ma il set ball arriva su un tocco avversario fischiato doppio. Chiude un pallonetto spinto di Clevenot 25-22. Nel terzo set, Milano parte subito forte, con Nimir che inanella due ace consecutivi portando il punteggio sul 4-1. Civitanova prova a tenere botta con Juantorena (6-3) e Stankovic (7-4), ma il match sembra ormai segnato. A metà parziale, è Sbertoli-show, con un attacco di prima per il 13-8 e una murata pregevole su Sokolov per il bis. Da qui, gli avversari spengono completamente la luce, lasciando che il match si trascini per inerzia fino alla vittoria meneghina. Piano firma il 23-17, poi Juantorena accorcia con due ace consecutivi fino al 23-20 e Massari mura Abdel-Aziz per il 23-21. Clevenot conquista il set ball e poi chiude personalmente 25-21 murando Sokolov.

IL TABELLINO

Revivre Axopower MilanoCucine Lube Civitanova: 3-0
Parziali: 25-17, 25-22, 25-21

Revivre Axopower Milano: Nimir 14, Kozamernik 9, Sbertoli 2, Maar 13, Piano 9, Clevenot 11, Pesaresi (L). Ne: Hoffer (L), Basic, Izzo, Hirsch, Gironi, Bossi. All. Giani
Cucine Lube Civitanova: Sokolov 12, D’Hulst, Juantorena 10, Massari 2, Stankovic 3, Diamantini, Leal 9, Cantagalli 1, Cester 3, Simon 4, Bruno 1, Balaso (L). N.e.: Marchisio (L), Sander. All. Medei.

Rispondi