meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 20°
Mar, 16/07/2019 - 08:50

data-top

martedì 16 luglio 2019 | ore 09:55

Gender in oratorio

La Parrocchia ha organizzato un incontro pubblico su un tema alquanto delicato e che accende la discussione e il dibattito. Pro e contro per la serata organizzata.
Buscate - La chiesa parrocchiale (Foto d'archivio)

Qualche settimana fa si è tenuto un incontro in oratorio, organizzato dalla Parrocchia di Buscate, su un tema alquanto scottante: quello del gender. Il dottor Daniele Torri, medico bioeticista, ha illustrato le differenze ed identità di genere: in una società in cui il confine tra uomo e donna si fa sempre più fluido, la Parrocchia ha voluto dare un contributo per fare chiarezza, ovviamente secondo il punto di vista religioso. Un incontro partecipato, che però non ha mancato di sollevare qualche polemica, dal vivo e anche online, sulla piazza virtuale di ‘Sei di Buscate se...’, chi dissentiva dalla teoria secondo la quale la famiglia può essere intesa solo in senso cattolico, composta da un uomo, da una donna e dalla prole che essi possono avere; chi invece auspicava un incontro più imparziale, con una controparte che potesse spiegare anche i punti di vista più laici, avendo l’incontro il patrocinio del Comune di Buscate. “È stata una serata molto piana – commenta il sindaco Fabio Merlotti - Nessun estremismo o discriminazione, aperta al confronto. Credo che le occasioni di dibattito/confronto siano molto meglio dello scontro, spesso ignorante, che si vede consumarsi su giornali/web. Se non altro si è argomentato, quindi con modalità assolutamente adatte a facilitare eventuali confutazioni. Mi pare che le ‘ostilità’ non possano che essere superate confrontandosi nel merito dei temi”. “Certo che se fosse stato un dibattito con qualcuno dell’altro ‘schieramento’, sarebbe stato di sicuro interessante”, gli ha fatto eco il commento di una cittadina sul gruppo Facebook.

Rispondi