meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse
Lun, 09/12/2019 - 06:50

data-top

lunedì 09 dicembre 2019 | ore 08:03

Danza da... campioni

La buscatese Colette Crespi sul gradino più alto del podio, insieme a Mauro Crivelli, alla competizione internazionale per danze standard 'Dance SportCup' in Spagna.
Buscate / Storie - Collette con il suo compagno di danza Mauro

Una passione è una passione, non si può tenerla nascosta troppo a lungo. E quando esplode, dirompe con tutto il suo entusiasmo. Così è stato per la buscatese Colette Crespi, che a fine gennaio si è classificata prima con il suo ballerino Mauro Crivelli alla competizione internazionale per danze standard ‘Dance SportCup’ a Benidorm, nella provincia di Alicante, in Spagna. Ma facciamo un passo indietro: “Fin da piccola ho sempre avuto una grande passione per la musica: ho imparato a suonare il pianoforte – racconta Colette - Poi crescendo, come tutti gli adolescenti, ho cominciato a frequentare le discoteche, all’epoca molto di moda, dove c’era la balera per i balli di coppia. Rimanevo incantata ad osservare quell’armonia, quell’intesa tra le coppie. Da qui la voglia di imparare! La mia fortuna era quella di avere dei genitori, provetti ballerini di ‘ballo da sala’ e grazie a loro ho cominciato a muovere i primi passi. Fino a una sera di circa dieci anni fa quando mi sono iscritta ad una gara amatoriale proprio a Buscate, una competizione non agonistica organizzata dall’Ass. Calcio Buscate. Grazie a un amico di famiglia che si è prestato a questa avventura ho vinto la mia prima coppa: primo posto proprio nel mio paese! Così decisi di volermi applicare seriamente, ma non avevo il ballerino”. Conosce, allora, Mauro, che però non sapeva muovere nemmeno un passo: “Ci siamo iscritti insieme a un corso di ballo collettivo e abbiamo iniziato la nostra avventura. Dopo soli tre mesi, ci classificammo secondi ad una gara preagonistica a Parabiago. Ma il mio sogno era quello di poter indossare un abito da ballo strepitoso, di quelli ampi, colorati ed eleganti, quelli che ti fanno apparire come una principessa”. Iniziano, dunque, a frequentare la scuola ‘Passion for Movement Asd’ di Turbigo, dove insegnavano Sonia Corbetta e Alberto Valloni, campioni mondiali di Danze Standard: “Da allora il nostro impegno è diventato assiduo e costante: 2/3 allenamenti a settimana, lezioni e competizioni, con numerosi piazzamenti sul podio, fino al primo posto in Spagna! Questa vittoria l’abbiamo tanto cercata e voluta, e la dedichiamo a noi e al nostro costante impegno. Ora occhi puntati sulle prossime gare: Campionato regionale, coppa della Lombardia e campionato italiano a luglio”. Una grandissima soddisfazione, l’ultima vittoria a livello internazionale: “Certo, una grande emozione, ma non la più intensa. Il momento più emozionante finora per me è stato ascoltare l’Inno di Mameli al Campionato Italiano lo scorso luglio a Rimini. Lì ho pensato: non ci credo, oggi io sono qui? Non devo piangere perché mi si rovina il trucco; io ho già vinto!”.

Rispondi