meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 14°
Gio, 23/05/2024 - 10:50

data-top

giovedì 23 maggio 2024 | ore 11:47

La Biblioteca degli Alberi

Inaugurato oggi il primo lotto del nuovo 'polmone verde' milanese.
Milano - Il progetto la 'Biblioteca degli Alberi'

Oggi, nel quartiere milanese di Porta Nuova, si è tenuta l’inaugurazione del primo lotto del Parco della Biblioteca degli Alberi, anche se la cerimonia ufficiale si terrà il giorno 1 aprile. Durante le fasi di cantiere, l’area accoglierà MiColtivo nel Parco, un palinsesto di iniziative promosso dalla Fondazione Riccardo Catella, la quale vuole riportare l’attenzione sull’importanza della valorizzazione del verde urbano attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini nella realizzazione del parco: visite guidate nel cantiere, eventi speciali per la piantumazione collettiva dei prati fioriti, delle aiuole e degli alberi e laboratori di orticultura urbana. L’area del parco in via de Castillia 26/28, ospita 3 tipologie di alberature, 44 alberi, due campi da bocce, giochi d’acqua e un innovativo parco giochi accessibile anche a bambini con disabilità. Il progetto del Comune di Milano di questo primo lotto ha previsto in quest’area anche una serie di orti didattici (circa 260 mq), che ospiteranno un nuovo programma di laboratori di orticoltura urbana aperti alla cittadinanza. La Biblioteca degli alberi sarà il polmone verde di Porta Nuova, un nuovo spazio pubblico suddiviso in tre zone principali: la più ampia, fra Melchiorre Gioia, via Pirelli e via de Castillia; la seconda sull’area di copertura del parcheggio sotterraneo di piazza Luigi Einaudi; la terza lungo la fascia rettilinea che costeggia viale della Liberazione fino a piazza San Gioachimo e il suo sagrato. Il tema dei percorsi e delle connessioni è alla base del progetto del parco, il primo a Milano disegnato secondo un concept contemporaneo. Tre sono gli elementi principali: i percorsi lineari che mettono in relazione le aree esterne ed interne; i campi irregolari, che disegnano giardini, prati e piccole piazze; le foreste circolari, gruppi di alberi che creano vere e proprie ”stanze verdi” in cui rilassarsi. Il progetto definitivo del parco è stato approvato a dicembre 2014. Il progetto esecutivo, che consiste nel creare uno dei più grandi parchi pubblici della città con ben 9,5 ettari di terreno, è stato completato e approvato a metà marzo 2016 dall’Amministrazione Comunale.

di Luca Mantovani e Gianmarco Suman

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi