meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Lun, 03/10/2022 - 20:50

data-top

lunedì 03 ottobre 2022 | ore 21:04

Il Torno 'preso di mira'

Due furti in pochi giorni all'istituto superiore cittadino. I ladri entrano di notte e si allontanano, poi, con le monetine dei distributori automatici di bevande e merendine.
Castano Primo - L'ingresso dell'Istituto Torno

Due volte in pochi giorni. Prima in succursale e poi anche nella sede centrale. Sono tornati a colpire, ancora all’istituto d’istruzione superiore Torno e via di nuovo con le monetine dei distributori automatici di bevande e merende. “Il primo episodio è successo attorno alla metà di gennaio – racconta il dirigente scolastico, Luciano Marzorati – In quell’occasione i ladri hanno preso di mira appunto la succursale e, dopo avere forzato e divelto le macchinette, hanno prelevato i soldi contenuti all’interno prima di allontanarsi”. Ma, come detto, nemmeno il tempo quasi di riparare quanto era stato danneggiato durante l’incursione, che i malviventi hanno fatto nuovamente la loro comparsa nella scuola di piazzale Don Milani. “Sono entrati in azione qualche sera fa – continua il preside del Torno – Più o meno sarà stata l’una circa e stavolta si sono concentrati sulla sede principale. Hanno girato nei corridoi, quindi, come per il furto precedente, sono andati diretti verso i distributori automatici (sia quelli al piano terra, sia al primo piano). E anche adesso alcuni li hanno completamente distrutti, mentre per gli altri hanno staccato solo il cassettino dove sono contenute le monete. In totale ne hanno colpiti 7, quindi sono fuggiti facendo perdere ogni traccia. Subito è scattato il sistema d’allarme che ha prontamente informato l’istituto di vigilanza privata, ma quando è arrivata sul posto ormai gli autori del furto erano spariti”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi