meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Mer, 26/01/2022 - 23:50

data-top

mercoledì 26 gennaio 2022 | ore 23:52

Il 'Serapian Stage'

Moda - Una sfilata di Armani (da internet)

“Impara l’arte e mettila da parte”: mai adagio risulta più fondato, soprattutto in tempi come questi in cui il lavoro scarseggia ed è tornato in auge l’artigianato, ovvero il fare a mano, settore in cui l’Italia vanta primati ed eccellenze. È così che Serapian, brand milanese leader nella pelletteria di lusso, apre le porte dei suoi laboratori a giovani intraprendenti e portati per l’attività manuale che abbiano la voglia di imparare l’artigianato in tutte le sue sfaccettature.
Grazie a una partnership con il Comune di Milano, in collaborazione con il Centro di Formazione Fleming e il Centro Mediazione al Lavoro Ce.Lav., è nato il progetto che prevede uno stage di tre mesi presso la sede di Varese, dove imparare a realizzare la valigeria, la piccola pelletteria e la collezione uomo. Un’avventura che per alcuni potrebbe poi continuare e tramutarsi in un contratto di assunzione presso l’azienda. "In un momento così difficile per la nostra economia, credo sia doveroso per realtà come la nostra fornire un contributo concreto, volto a facilitare l’inserimento nel mercato del lavoro soprattutto dei giovani, che rappresentano la categoria più svantaggiata e, al contempo, il futuro del nostro Paese", commenta l’amministratore delegato Ardavast Serapian.
Un’occasione davvero da non perdere per entrare nel mondo del lavoro sotto l’ala dei più grandi maestri. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.serapian.com.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi