meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 13°
Ven, 30/09/2022 - 17:50

data-top

venerdì 30 settembre 2022 | ore 18:30

Uccide la madre per una pizza

Legnano - Arresto di Salvatore Madau

Una pizza ai carciofi poco gradita. Questa sarebbe stata la causa scatenante che ha indotto Salvatore Madau, 40 anni, a uccidere la madre, Annunziata Romeo, 65 anni, ieri a Legnano, in un appartamento di piazza Achilli.
A comunicarlo, stamane, in conferenza stampa, il dr. Antonio D'Urso, vice questore di Legnano, che ha condotto le indagini e in breve tempo, è arrivato alle ragioni del tragico episodio.
Per Madau l'accusa è di omicidio volontario con l'aggravante dei futili motivi, oltre alla violazione dell'ordine restrittivo di non avvicinarsi alla abitazione della madre. A carico dell'uomo esisteva anche una pena, sospesa, di 10 mesi di reclusione nel 2002 per maltrattamenti e violenza domestica.
L'uomo, disoccupato da un anno, lo scorso 12 luglio si era già reso protagonista di un ulteriore aggressione contro Annunziata Romeo. La donna era stata ricoverata in ospedale con trauma cranico e lesioni costali.
Negli scorsi giorni, rimesso in libertà, Madau, è tornato in piazza Achilli e a causa della pizza che non gradiva, ha picchiato la madre. Verso le 17,30, l'uomo ha chiamato il 118. L'ambulanza della Croce Bianca è arrivata sul posto insieme a una pattuglia della Polizia di Stato. Sul corpo della donna, evidenti i segni delle violenze che hanno causato il decesso.
La notizia ha scosso la città e il mondo del Palio, in quanto il 40enne era conosciuto sia per il passato di contradaiolo a S.Ambrogio, sia per la sua presenza nel gruppo dei cerimonieri, dal quale si era allontanato tempo fa anche per il carattere talvolta "esuberante".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi