meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Lun, 15/04/2024 - 16:50

data-top

lunedì 15 aprile 2024 | ore 17:12

La prevenzione dei disturbi alimentari

Regione Lombardia, in collaborazione con l'associazione Animenta, ha avviato un progetto di prevenzione dei disturbi della nutrizione.
Scuola - Studenti e professori al lavoro (Foto internet)

Regione Lombardia, in collaborazione con l'associazione Animenta, ha avviato un progetto di prevenzione dei disturbi della nutrizione.

Il programma è sviluppato con l'obiettivo di sensibilizzare e informare gli studenti sul tema dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) e di fornire strumenti utili per la prevenzione di tali disturbi.

Il progetto mira a intervenire attivamente per affrontare e prevenire i DCA, che rappresentano una problematica sempre più diffusa nella società contemporanea.

"Il programma di prevenzione e sensibilizzazione sui disturbi della nutrizione e dell'alimentazione - spiega l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Simona Tironi - rappresenta un passo avanti fondamentale nel promuovere la salute e il benessere dei giovani nel contesto scolastico. È imperativo creare occasioni di dialogo e comprensione attorno a temi così complessi e sensibili, per intercettare il disagio giovanile e facilitare la richiesta d'aiuto".

Il progetto si concentra sul coinvolgimento attivo dei docenti, riconoscendo il loro ruolo fondamentale nel percorso di crescita degli studenti.

Gli insegnanti saranno coinvolti attivamente nel progetto al fine di accrescere le loro conoscenze sull'argomento, favorire la rete e il processo di richiesta d'aiuto, nonché orientarsi meglio nel caso in cui dovessero intercettare delle difficoltà.

Il programma è strutturato su 10 incontri in presenza, svolti in orario scolastico, durante i quali saranno organizzati momenti di condivisione, riflessione e consapevolezza sui temi volti a prevenire l'insorgenza di un Disturbo del Comportamento Alimentare.

"Regione Lombardia - sottolinea Tironi - si impegna attivamente a sostenere iniziative che promuovano la prevenzione e la consapevolezza sulla salute mentale e fisica".

"Sono estremamente grata all'Associazione Animenta per il lavoro svolto e per tutto il suo impegno, senza scopo di lucro, per questa importante causa. Sono fiduciosa che questo programma avrà un impatto positivo nella nostra comunità".

"Lavorando insieme, possiamo creare un ambiente scolastico più inclusivo, consapevole e solidale - conclude l'assessore Tironi - in cui ogni studente avrà l'opportunità di vivere il proprio percorso scolastico e di vita, sentendosi ascoltato e compreso".

Gli incontri coinvolgeranno studenti del 3°, 4°, e 5° anno della scuola secondaria di secondo grado. Inoltre, saranno previste attività anche per studenti delle prime annualità (I-II anno) e degli istituti secondari di primo grado.

I docenti potranno contare su una rete di professionisti a cui fare riferimento in caso di invio o di gestione di situazioni particolarmente delicate. L'attività è coordinata dall'Associazione Animenta tramite uno sportello operativo sette giorni su sette.

Ogni incontro sarà dedicato a un tema specifico, tra cui l'importanza della comunicazione e dell'affetto familiare, le sfide e le opportunità che la crescita comporta e la conoscenza e ri-conoscimento delle emozioni.

Si terrà particolare attenzione alla scelta dei contenuti e alla modalità comunicativa al fine di offrire un ambiente sicuro per tutti i partecipanti.

Il progetto realizzato in collaborazione con Animenta riveste un ruolo fondamentale nel contesto scolastico, offrendo un'opportunità unica di comprensione, consapevolezza e prevenzione dei DCA. Consentirà la creazione di un ambiente più sensibile, coinvolgendo i docenti e gli studenti e ponendo particolare attenzione a tutti i segnali.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento