meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 17/04/2024 - 06:50

data-top

mercoledì 17 aprile 2024 | ore 07:46

Da Sesto Calende... a Venezia!

I vogatori del Rione Lisanza, vincitori del palio sestese, parteciperanno al 'Venice international boat festival', una giornata di vogate sul Canal Grande.
Sport - ‘Venice international dragon boat festival’

“Lisanza, la piccola frazione di Sesto Calende, vuole portare il lago al mare”: in questo modo Antonio San Francesco, capitano del Rione di Lisanza detentore del titolo del Palio Sestese, ha motivato una scelta presa in una sera dello scorso dicembre.

Il Rione di Lisanza è sempre di più una grande famiglia: recenti vincitori del Palio Sestese, la gara che a colpi di dragonboat vede i Rioni della Città di Sesto Calende contendersi l’ambito titolo sul Lungo Fiume della Città, hanno maturato una scelta importante.

Ad aiutarli in questo l’affiatamento nato non solo sulla lunga e caratteristica imbarcazione ma anche nell’organizzazione di eventi ed iniziative che hanno animato questo Rione che si affaccia sul Lago Maggiore.

Da qui l’iniziativa di concedersi, con un seguito che include anche i propri familiari, una trasferta nella laguna veneziana volendo vivere giornate da protagonisti lungo il celebre Canal Grande a Venezia.

Li aspetterà un week end decisamente impegnativo (sarà quello del prossimo 27 e 28 maggio 2023) suddiviso tra competizioni e puro divertimento.

La scelta infatti è stata quella di iscriversi sia alla competitiva ‘Venice international dragon boat festival’, che avrà luogo nella giornata di sabato, e la più goliardica (se non fosse per i 30 chilometri da percorrere lungo la Laguna di Venezia) ‘Vogalonga’.

Una sfida che quelli di Lisanza hanno scelto di affrontare sotto i colori del Palio Sestese allargando la propria formazione ad altri atleti provenienti da altri rioni.

Al debutto non sarà facile affrontare le sfide della ‘Venice international dragon boad festival’ che quest’anno giunge alla nona edizione.

Una vera e propria gara a cui parteciperanno equipaggi da tutto il Mondo pronti a sfidarsi sulla distanza dei 200 metri al ritmo del tamburo.

Questo evento dal sapore decisamente sportivo sarà come tradizione da prologo alla Vogalonga che quest’anno giungerà 47 edizione.

È una manifestazione sportiva ludico-motoria amatoriale, non competitiva, che si svolgerà nel contesto della laguna di Venezia su un tracciato di 30 chilometri.

A questa possono partecipare tutti i tipi di imbarcazione a remi, senza limiti di peso, misura e numero di vogatori.

Quest’anno ci sarà anche il dragone del Palio Sestese, composto per lo più dai componenti del Rione Lisanza, nel Canale della Giudecca ad attendere il colpo di cannone che decreterà il via dopo il tradizionale alzaremi.

L’arrivo è situato alla fine del Canal Grande.

Impressionanti i dati statistici della edizione che ha avuto luogo nel 2019 (la 45 edizione): ben 2000 le imbarcazioni partecipati per un totale di 7527 vogatori (e pensate che ben 5111 di questi provenivano dall’estero).

Numeri pazzeschi per un evento che vuole essere un atto d’amore per Venezia e l’acqua che la circonda, per la sua laguna e le sue isole a cui quest’anno non mancheranno i colori della Città di Sesto Calende.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento