meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 03/03/2024 - 03:20

data-top

domenica 03 marzo 2024 | ore 03:31

Sgomberato appartamento occupato abusivamente

Nei giorni scorsi la Polizia locale di Legnano è intervenuta in via Volta per sgomberare un appartamento occupato abusivamente da un uomo di nazionalità tunisina di 24 anni.
Legnano / Cronaca - Polizia locale

Nei giorni scorsi la Polizia locale di Legnano è intervenuta in via Volta per sgomberare un appartamento occupato abusivamente da un uomo di nazionalità tunisina di 24 anni. La denuncia di occupazione abusiva era stata presentata, il 13 ottobre, dal proprietario dell’abitazione che aveva già provveduto a sigillare con mattoni e cemento le porte e le finestre dell’appartamento a seguito di precedenti occupazioni dell’immobile. Gli agenti della PL si sono introdotti nell’appartamento riscontrando la presenza dell’abusivo, privo di documenti e permesso di soggiorno, e hanno provveduto a identificarlo mediante rilievi fotodattiloscopici. Dalla comparazione delle impronte sono emersi numerosi precedenti per rapina, occupazione abusiva di immobili e inottemperanza a due ordini di espulsione da parte del Prefetto. L’uomo è stato denunciato a piede libero e accompagnato in Questura per le procedure di espulsione dal territorio italiano. Commenta Anna Pavan, assessore al Benessere e Sicurezza sociale: "Nel presidio del territorio le forze dell'ordine, Polizia e Carabinieri, sono sempre affiancate in modo efficace dalla nostra Polizia locale, impegnata a tutelare la sicurezza urbana, ossia a prevenire e contrastare situazioni di degrado, di cui l'occupazione abusiva di spazi costituisce uno degli esempi più lampanti".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi