meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 19°
Sab, 15/06/2024 - 12:50

data-top

sabato 15 giugno 2024 | ore 13:54

TAF 3: Paparo vince su Caputo

Grande prestazione dell’ex campione d’Italia Under 22 dei pesi leggeri Francesco Paparo che ha superato ai punti Pietro Caputo al termine di sei riprese molto dure nel corso della manifestazione The Art of Fighting 3.
Sport - Paparo contro Caputo

Grande prestazione dell’ex campione d’Italia Under 22 dei pesi leggeri Francesco Paparo che ha superato ai punti Pietro Caputo al termine di sei riprese molto dure nel corso della manifestazione The Art of Fighting 3 svoltasi sabato 20 maggio all’arena di Monza di fronte ad un gran pubblico e trasmessa in diretta streaming da DAZN. “Sapevo che Pietro Caputo sarebbe stato un avversario valido – commenta Francis Rizzo, allenatore e zio di Paparo nonché fondatore del Francis Boxing Team – perché ha disputato 83 match da dilettante, ha vinto i primi due incontri da professionista e come Francesco deve costruirsi il record per ambire a grandi traguardi. Non potevo immaginare che Caputo avrebbe colpito tre volte con la testa Francesco e che gli avrebbe provocato un taglio sulla fronte. E non potevo sapere come avrebbe reagito Francesco, che essendo un ragazzo rispettoso delle regole pensa che lo siano anche i suoi avversari e non concepisce che qualcuno possa colpirlo con una testata. Francesco ha dimostrato di avere carattere stringendo i denti e dominando Caputo. Nella prima ripresa, lo ha spedito al tappeto. Anche nella seconda ripresa, è andato vicino a farlo volare a terra. In quelle due riprese, e pure nella terza, Francesco ha seguito la tattica che avevamo studiato in allenamento: lasciare avvicinare Caputo e colpirlo d’incontro, centrarlo dopo un movimento laterale, tecniche di difesa e attacco in cui Francesco è maestro. Dopo aver subìto le testate, ho detto a Francesco di apportare dei piccoli cambiamenti alla tattica e lui è stato bravissimo a farlo. Insomma, la vittoria di Francesco non è mai stata in discussione ed i giudici lo hanno riconosciuto. Sono molto soddisfatto del rendimento di Francesco. Questo combattimento lo ha fatto crescere come pugile. Me lo hanno confermato tanti addetti ai lavori che sanno di cosa parlano: quando combatte Francesco si vede la vera boxe e pure nel match contro Caputo si è vista”.

A The Art of Fighting 3 Francesco Paparo avrebbe dovuto affrontare un altro pugile, ma ha accettato lo stesso di combattere contro Pietro Caputo. “Mi hanno informato del cambiamento di avversario dieci giorni prima – spiega Francis Rizzo – e non ho esitato ad accettare perché con Francesco avevamo lavorato molto bene in allenamento e sapevo che Pietro Caputo sarebbe stato un buon test per lui. Sono sempre più convinto di quello che dico da tempo: a Francesco basterà un altro anno per avere l’esperienza necessaria per disputare un match per il titolo italiano. Al momento opportuno decideremo in quale categoria visto che Francesco combatte nei pesi leggeri ma non ha problemi a scendere nei pesi superpiuma”.

Il prossimo combattimento di Francesco Paparo sarà a giugno, Francis Rizzo sta cercando l’avversario: “Voglio che la qualità degli avversari aumenti ad ogni incontro, il mio obiettivo a breve termine è che Francesco affronti un pugile classificato fra i primi dieci a livello nazionale. A giugno organizzerò un evento al Rho Center di Rho, dove nel giugno del 2022 ho organizzato la dodicesima edizione di Ring Roosters. Francesco deve combattere spesso e quindi l’ho messo in cartellone. Ogni due o tre mesi, vorrei che Francesco salisse sul ring ma per un pugile professionista la frequenza dei combattimenti non è mai preventivabile. Dopo la vittoria su Pietro Caputo il record di Francesco è di 4 vittorie e 1 pari, direi che siamo sulla buona strada. Tra l’altro, il pari con Simone Carlin nel match d’esordio lo hanno visto solo i giudici. Per me e per molti spettatori aveva vinto Francesco”.

Francis Rizzo ha fondato il Francis Boxing Team nel 2012. Nella palestra di Via Stoppani 4/A a Rho, alle porte di Milano, si allenano persone comuni, pugili dilettanti e professionisti. Ha organizzato dodici edizioni di Ring Roosters ed altri eventi per consentire ai giovani pugili di combattere spesso e di costruirsi il record professionistico per ambire al titolo italiano. Francesco Paparo è il pugile più talentuoso del Francis Boxing Team. Infatti, i suoi tifosi lo hanno soprannominato King Papachenko perché il suo stile ricorda quello dell’ormai leggendario campione olimpico e mondiale professionistico Vasily Lomachenko.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi