meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 14°
Ven, 23/10/2020 - 12:50

data-top

venerdì 23 ottobre 2020 | ore 13:15

Bar chiusi alle 24 e 'stop' sport amatoriale

La nuova ordinanza di Regione Lombardia per contrastare l'emergenza Coronavirus. Bar chiusi alle 21, ristoranti alle 23 e 'stop' a competizioni sport dilettantistici.
Milano - Regione Lombardia (Foto internet)

'Stop' a competizioni sport dilettantistici da contatto e nuove regole per bar e ristoranti (più precisamente, per quanto riguarda i bar, dalle 18 potranno restare aperti solo con il servizio al tavolo, mentre la chiusura è prevista per le 24; ristoranti, invece, fino alle 23). Sono queste in sintesi le indicazioni che verranno sottoposte al Comitato Tecnico Scientifico per essere poi formalizzate con un'ordinanza che entrerà in vigore a partire da domani, sabato 17 ottobre, e varrà sull'intero territorio regionale. Come detto, il documento contiene lo stop di tutte le competizioni sportive dilettantistiche di carattere regionale che prevedano il 'contatto fisico', comprese quelle dei settori giovanili, oltre, appunto alla rimodulazione delle regole e degli orari per bar e ristoranti (vietando altresì il consumo sul suolo pubblico) ed alla chiusura di sale gioco, sale scommesse e sale bingo. In parallelo, poi, si è deciso di trasmettere al Governo un messaggio forte e chiaro sull'opportunità di attivare un modello scolastico che preveda lezioni a distanza alternate e lo scaglionamento dell'orario di ingresso a scuola, così da togliere pressione al sistema del trasporto pubblico locale. Analoga proposta riguarda le Università per le quali si chiede la didattica a distanza ad esclusione delle matricole e dei tirocinanti. Verrà chiesto al Governo anche un aumento della quota dello smartworking, per tutte le attività in cui questo è attuabile. "Chiederemo al Governo - ha spiegato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana - di prevedere in maniera decisa e significativa risorse compensative per quelle attività economiche che inevitabilmente subiranno ripercussioni dagli esiti di questa decisione condivisa da tutti i soggetti oggi seduti al Tavolo".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi