meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante 12°
Dom, 02/10/2022 - 05:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 06:16

"Dov'è lo Sport?"

Il nuovo Governo a firma Lega Nord - Movimento 5 Stelle. Tra i vari Ministeri non ce n'è uno specifico per lo Sport. E' proprio dalle istituzioni che bisogna partire.
Il terzo tempo - Sport (Foto internet)

Interno, Difesa, Giustizia, Pubblica Amministrazione, Sviluppo Economico, Salute, Isrtruzione e via dicendo... Ma dov'è lo Sport? Si ok, qualcuno potrebbe ribattere che c'è, in forma diversa oppure magari non dichiarato in maniera esplicita, in qualche altro Ministero, però in un Paese (l'Italia, appunto) che vuole tornare ad essere protagonista anche nel mondo sportivo a livello nazionale, in Europa e nel Mondo (almeno in base ai vari slogan e proclami che tutti, da una parte all'altra, stanno continuando a dire da tempo), fa strano o meglio dispiace come nel nuovo Governo 'a firma' Lega Nord - Movimento 5 Stelle non ci sia proprio un Ministro dello Sport indicato chiaramente (e dire che qualcuno, in campagna elettorale, li aveva pure già individuati in caso di vittoria). Vivai, squadre A e B, partire dai giovani, indirizzare gli stessi ragazzi alle varie discipline quale ulteriore strumento per crescere e formarsi, tante belle parole; tanti propositi che sarebbero utili e fondamentali. "Chissà mai che non si riesca davvero a cambiare qualcosa...", certo un ruolo chiave ce lo devono avere 'in primis' le società, i cosiddetti diretti interessati, le Federazioni e le singole autorità, ma serve in tutto ciò anche il sostegno delle istituzioni maggiori, chi sta in alto, quelli per intenderci che guidano il Paese. Lo sport non è e non deve essere solo e soltanto partite, manifestazioni, gare, inaugurazioni e spettacolo; lo sport deve essere in modo particolare confronto, analisi, riflessioni e condivisione di idee e proposte, sul campo e pure nelle stanze. Perchè, poi, non lamentiamoci e non rimaniamoci male se incomincia il Mondiale di calcio in Russia e la 'nostra' Nazionale non c'è. Colpa unicamente dell'allenatore, dello staff tecnico e dei giocatori? Io non credo. Colpa anche di politiche serie e mirate che mancano e dalle quali ripartire per costruire un sistema sport forte.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi