meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Dom, 02/10/2022 - 04:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 05:21

"Coca, patatine e fruttini"

Lo strano mondo del calcio: basta una frase o un gesto, che subito vengono presi da esempio. Le dichiarazioni di Buffon dopo Real - Juve, ormai vero e proprio ritornello.
Il terzo tempo - L'azione del rigore concessa al Real contro la Juve (Foto internet)

Domenica pomeriggio, uno stadio di provincia, la squadra di casa che si sta giocando forse la partita più importante della stagione (anzi, togliete pure il forse), l'attaccante che corre verso l'area, il contrasto con l'avversario e lui che cade a terra (è rigore oppure no, i pareri ovviamente sono contrastanti; per la cronaca non c'è alcun fischio, l'azione è buona e si continua), quando ecco che dagli spalti alcuni ragazzini (avranno avuto 11, 12 anni o poco più) si alzano in piedi e ripetono tra di loro: "Arbitro, sei non sei capace, siediti qui in tribuna con una coca cola, le patatine e i fruttini". Beh... sarebbe troppo facile oggi sottolineare che l'avevamo detto, ma in fondo purtroppo è così. Già, purtroppo, perchè possa piacere o meno (sinceramente dispiace tornare di nuovo su quell'argomento ormai discusso e dibattuto per giorni e giorni) sono i fatti a parlare. Lo sport, e in modo particolare il calcio, infatti, è lo strano mondo dove il più delle volte basta una semplice frase e un gesto (va bene, dettati dalla rabbia e dalla delusione del momento per questa o quella decisione sbagliata, in fondo i giocatori sono persone umane come tutti noi e quindi come ciascuno di noi hanno le loro reazioni; nessuno lo nega o afferma il contrario, così come non ci nasconde di fronte al fatto che sia stato commesso un errore da chi aveva il compito di valutare) che subito si viene presi da esempio. Altro che, insomma, "Ma si, cosa volete che sia. E' solo una dichiarazione a caldo. Tra poche ore l'avremo già dimenticata"... Invece no, se ne ricordano tutti e tra i social (dove è un vero e proprio susseguirsi di immagini, accompagnate da queste ormai celebri parole) e pure i campi minori, il ritornello è sempre lo stesso. "Coca, patatine e fruttini": dopotutto se l'ha detto Gigi Buffon (mica uno qualunque, bensì il punto di riferimento del nostro calcio e l'idolo di tantissimi tifosi ed appassionati di pallone) nel post Real Madrid - Juventus di Champions League, lo posso dire anche io!

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi