meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Ven, 14/08/2020 - 06:20

data-top

venerdì 14 agosto 2020 | ore 06:57

La spesa che fa bene

La Fondazione Banco Alimentare onlus e la 21esima edizione della 'Colletta Alimentare'. L'iniziativa è in programma per questo sabato (25 novembre). Un aiuto importante.
Sociale - Colletta alimentare (Foto internet)

La storia dei banchi alimentari ha inizio a fine anni sessanta quando a Phoenix, Arizona, nasce la St. Mary’s Food Bank. A fondarla è John Van Hengel, il quale inizia a distribuire ai bisognosi il cibo non venduto e destinato alla distruzione da parte di negozi e ristoranti. Da allora negli USA sono sorte più di duecento Food Bank. La Fondazione Banco Alimentare è una Onlus italiana che è nata in Italia nel 1989 per iniziativa di Danilo Fossati e di monsignor Luigi Fossati. La sede della fondazione è a Milano e da oltre vent’anni aderisce al PEAD, oggi sostituito dal FEAD, per l’erogazione di assistenza non economica quali alimenti e beni primari. La fondazione banco alimentare si occupa della raccolta di generi alimentari e del recupero delle eccedenze alimentari della produzione agricola e industriale e della loro ridistribuzione a strutture caritative sparse sul territorio che svolgono un’attività assistenziale verso le persone più indigenti. La Fondazione Banco Alimentare Onlus organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, ormai giunta alla 21^ edizione, che si svolgerà sabato 25 novembre.Questa giornata è diventata un importantissimo momento di coinvolgimento e sensibilizzazione della società civile al problema della povertà alimentare, attraverso l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: donare la spesa a chi è povero. Durante questa giornata, presso una fittissima rete di supermercati aderenti su tutto il territorio nazionale, ciascuno può donare parte della propria spesa per rispondere al bisogno di quanti vivono nella povertà. È un grande spettacolo di carità: l’esperienza del dono eccede ogni aspettativa generando una sovrabbondante solidarietà umana. I cibi raccolti saranno poi distribuiti a oltre 8 mila strutture che aiutano più di 1.585.000 persone bisognose in Italia.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi