meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Mar, 09/08/2022 - 00:20

data-top

martedì 09 agosto 2022 | ore 00:37

Hiddink: c'è il via libera della Russia

La Juventus pronta ad affidargli la panchina?
Sport - Guus Hiddink (Foto internet)

Cambi in vista sulla panchina della Juventus? Si, no... forse! Tutto fa presupporre che possa esserci, presto, il si, anche se è difficile, in questo momento, dare una risposta certa. Il 'si'sembra essere, comunque, l'ipotesi più accreditata vista anche la notizia di oggi in merito alla quale la Federcalcio Russa avrebbe dato il suo benestare affinché il tecnico Guus Hiddink, attualmente alla guida della Nazionale, abbia la possibilità di allenare, contemporaneamente e, come era già successo l'anno scorso, sia la Russia che una formazione di club. E, così, con questo scenario, quindi, diventa sempre più concreta l'ipotesi, già accenata alla fine dell'anno, secondo la quale il tecnico olandese diventi il traghettatore dei bianconeri, almeno fino alla fine della stagione, prendendo il posto di Ciro Ferrara. Il presidente juventino Blanc e Bettega dovranno, al più presto decidere cosa fare. Guardarsi attorno e valutare quanto sta accadendo, ma, soprattutto, come comportarsi per il futuro. E' chiaro che così non si può andare avanti. La squadra sembra essere allo sbando (la dimostrazione è arrivata anche ieri sera durante la gara interna con il Milan, per la cronaca persa 3 - 0), senza né un corpo, né un'anima. Troppi giocatori sono fuori condizione o, forse, non riescono ad esprimersi come vorrebbero. Troppi, a dire il vero, anche gli infortuni, ma questo non può e non deve essere assolutamente un alibi al brutto campionato, fino a qui disputato. I nuovi arrivati non si sono inseriti, mentre i veterani del gruppo (eccezion fatta per qualcuno) sembrano in affanno. Questi gli scenari e, quindi, bisogna trovare, presto, una soluzione. Di chi la o le colpe? Facile, in simili momenti, 'dare addosso' a Ferrara, forse troppo inesperto e giovane per guidare una squadra come i bianconeri, ma, comunque, non l'unico a dover essere messo sul banco degli imputati. Ferrara in molti casi ha sbagliato, con i giocatori e con la formazione, ma anche la stessa dirigenza dovrebbe farsi un serio 'mea culpa' ed un attento esame di coscienza (vedi il mercato estivo). Ora, in attesa che qualcosa si muovi, non resta che attendere le prossime ore per avere ulteriori delucidazioni.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi