meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Lun, 24/06/2024 - 22:50

data-top

martedì 25 giugno 2024 | ore 08:16

Liste d'attesa: 61 milioni per ridurle

"Nei primi mesi del 2023 abbiamo messo in campo strumenti e risorse economiche per oltre 61 milioni di euro. Di questi, 43 milioni sono già stati stanziati per ridurre le liste d'attesa sotto forma di incentivi per medici, personale sanitario e per le spese organizzative, al fine di dare risposte più precise e rapide ai cittadini".
Salute - Ospedale (Foto internet)

"Nei primi mesi del 2023 abbiamo messo in campo strumenti e risorse economiche per oltre 61 milioni di euro. Di questi, 43 milioni sono già stati stanziati per ridurre le liste d'attesa sotto forma di incentivi per medici, personale sanitario e per le spese organizzative, al fine di dare risposte più precise e rapide ai cittadini". Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, al termine della sua audizione nel corso della riunione della III Commissione Permanente Sanità, a Palazzo Pirelli.

"Abbiamo accantonato altri 18 milioni di euro - ha aggiunto Bertolaso - che utilizzeremo dopo aver valutato le attività per incentivare chi lavora meglio". "Appena nominato assessore - ha proseguito - ho parlato della necessità di avere un unico CUP (Centro Unico Prenotazioni) che gestisca tutte le prestazioni sanitaria, sia degli erogatori pubblici che quelli accreditati e che sarà attivo entro la fine dell'anno. C'è tanto da fare, ma abbiamo le idee chiare e procediamo sulla strada giusta".

"Sul piano generale - ha spiegato l'assessore - ci sono stati evidenti miglioramenti. Alcune visite specialistiche particolari, come quelle oculistiche e dermatologiche, presentano criticità". "Sono problemi che conosciamo bene - ha concluso Bertolaso - e stiamo individuando le soluzioni più adeguate per risolverli".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi